Carlo e il nostro presente

Quando ci fu il G8 di Genova ero praticamente una ragazzina e vedendo le immagini in tv pensai, più col senso comune che col buon senso, che quel ragazzo non avrebbe dovuto alzare un estintore. Questo giudizio superficiale è diffuso, diffusissimo anche oggi e mi fa male, perché con gli anni ho potuto capire quale cesura rappresenta Genova 2001 e la gravità di quelle giornate: “la più grave sospensione dei diritti in un paese occidentale dal dopoguerra” e questa frase non è un falso. Per anni ci sono state due narrazioni contrapposte, quelle informate, documentate, che cercavano invano di farsi strada nel mainstream e quelle di senso comune, superficiali, istituzionali perché sì, perché la divisa è potere e il potere lo si difende a prescindere, troppo abituati ad obbedire per pensare solamente di criticare l’operato di chi comanda. Oggi la narrazione più vicina alla verità è minoranza della minoranza, mentre il potere è più becero di 17 anni fa ed in realtà non troppo diverso da allora. Credo che se fossimo stati più capaci negli anni di ribaltare il senso comune su un estintore oggi non staremmo dove stiamo, sull’orlo della barbarie, incuranti di ributtarci tra le braccia del fascismo inseguendo quelli che sembrano più forti solo perché hanno un megafono (cit. Saunders).

È anche per questo che dopo tutti gli anni trascorsi occorre ricordare Carlo. Lo dobbiamo difendere come e più di prima, perché quei giorni bui non sono solo un ricordo ma possono essere il nostro prossimo futuro, e avremmo davvero bisogno di Carlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.