càpita

Ringrazio Giz che m’ha prontamente segnalato questa perla di Vito3x2 da
facebook (ecco, finalmente un motivo valido per iscrivermi.. ma non lo
faccio!):

Esacerbati multipli del radione televisivo di stato, censurati,
incensurati e censurabili massimi del sistema, occhialuti presidenti,
assassini nati, comandanti e comandati Nato, eccovi giunti al giro
della boa del 2009, durante il quale la realtà ha ampiamente superato
anche la vostra più fervida fantasia. A lungo la storia decanterà le
gesta di Papino il Breve, spogliatosi della qualifica di santo o unto,
massaggiatore a olio di nottate maccheroniche alla Putinesca sul letto
grande, a botte di mille euro pippate in banconote da cinquecento e il
resto manca!




Siete sintomatici anche voi della mitologica influenza A, detta dei
suini, o maiali, o porci o proci a seconda della permanenza in ville
certose piene di tombe fenicie di Forcella, gabbie di salariati e
cadaveri da canale, insaporiti dalle nuove leggi sulla difesa del
territorio?




Essi saranno criminalizzati sulla linea del bagnasciuga! Nella faretra
del vostro potentato restano dimolte frecce tricolori e coloniali a
festeggiare beduini desertici ai quali al tempo rendemmo pariglia di
schiavismo senza nemmeno portargli via l’amato petrolio e l’amato gas.



Ma tant’è, e anche se ti senti come se ti avessero messo un’obelisco
nell’Axum, gioisci popolo della rinnovata ignoranza, poiché tanta parte
del perduto orizzonte è ora coperta dalla coltre dello sgarbo, dello
sgambetto politico, così che se si parla male della tv fa male al re,
se si parla male del lago di Lugano fa male al ricco e guai ad
azzardare una frase odorosa di liquido relativismo chè essa fa male al
Cardinale!




Piegati popolo manifesto di partiti morti, piegati alla stazza
statistica del presidente dei probiviri, l’uomo della Provvidenti, dai
natali augusti e lindi, laddove il canone non è canino ma molare
masticatore, a siggere altri denari da piattaforme impossibili e
indivisibili. Adesso che il frittatone è composto e quattrosaltato in
padella, siete pronti per essere scaraventati sul braciolino autunnale,
che si preannuncia più salato e scottante che mai!




Buona fortuna, santo e navigatore, sonatore di mandolino a manovella,
italiano-baffi-neri di ogni latitudine, dalla Terra del Fuoco al
Manzanarre, figlio di Napoleone e una popolana, salpato alla
costruzione della Città del Sale, di Utroppia, stiliota di Gerico e
fijo di mutter ignita. Buon viaggio e che quer Signori che invochi
tanto al mattino e spergiuri la sera ti mostri la fulminazione come
Mino D’Amato a Damasco!

questo pezzo è riproducibile da chiunque, in qualunque forma, anche a scopo di
lucro. Lo possono pure rifirmare e venderselo come proprio. Tanto noi sappiamo.

Vito 3×2

Grazie Vito.. mi mancavi!!!

Annunci

Un pensiero su “càpita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...