io me e mi

ultimamente nel mio blog m sto occupando di tante cose, meno che di me.
questo accade anche al di fuori del blog, nel mio diario, cartaceo, e nella mia vita quotidiana.
per una serie di fattori diversi, in parte concatenati, in parte no, questo è un momendo difficile e delicato…per cui ho un pò paura d guardarmi dentro..ma siccome nn posso restare indifferente + d tanto ho deciso ora d squarciare il velo che avevo posto dentro d me e cerco di buttare qualcosa fuori..per fare chiarezze…e cercare d andare oltre..
del natale come periodo triste e vuoto ne avevo ja parlato..il discorso è quello…era una bella festa quando la si passava con i propri cari…quando i cari se ne vanno…inizia a pesare..e anno dopo anno invece di attenuarsi la situazione si rafforza(il tempo in questo è maledetto…ogni giorno che passa in + ti ricorda che no, nn si torna indietro..ormai è andata così)
poi gli esami..lo studio.. lo stress
poi qualcosa che non riesco a buttare ju davvero con chiarezza perchè non ho proprio idea di cosa sia…probabilmente è solo la sensazione di essere messa da parte senza un giustificato motivo(x me) in fondo nn è nulla perchè dal nulla non può nascere nulla(caxxo…quando m incarto)
forse è meglio essere lungimirante come sono io…avevo ja previsto l’epilogo che mi si conferma…coi fatti…amici? e vadditi…tzè..ancora deve nascere la persona che m frega x la seconda volta( la prima volta m è bastata)…e così resta l’amarezza…la delusione e lo sconcerto…ma + di tutte la rassegnazione…perchè ti rassegni quando ja sai come andrà a finire…
e andiamo avanti..sempre + mesti e cupi nel fondo…sorridenti in superficie x’ nn si può morire dentro
verso il nulla assoluto che è una vita senza scopi…e senza affetti particolari…se ci fosse la mia mamma forse potrei sopportare d nn essere amata…ma ora è + difficile..e parecchio..spero sempre che un domani ripenserò a questi momenti facendomi una grassa risata…e così facendo sarei irrispettosa della me stessa di oggi..ma poi cosa me ne fregherebbe??
balle…andiamo avanti
Annunci

3 pensieri su “io me e mi

  1. sembra che questo blog abbia bisogno di un po di commenti.. ;) ok iniziamo a popolarlo!!il natale lo odio e lo amo.. più odio che amo.. perchè mi butta giù, perchè il modo in cui lo passo non è mai il migliore, perchè vorrei rivedere tutte le persone a cui tengo in questo momento di felicità. ma non è materialmente possibile. e questo mi deprime. ma almeno mi lascio per un po' alle spalle i mille problemi quotidiani e cerco di vedere più amici possibile nei dieci giorni concessi per tornare a casa, fare più auguri possibile e rilassarmi un po… certo, la depressione cova sotto le ceneri, e non mi devo far fregare…. ma ci sono anche motivi per cui lo amo. perchè mi ricorda quand' era il periodo più atteso dell'anno, quando ero piccolo e nn esisteva un problema per me…byee

  2. ben ha detto:

    Non poteva mancare il mio commento! il piccolo principe, un gran libro.. stefani benni.. semplicemente un genio.. e alessandro baricco… tanto di cappello… ;) il natale.. ogni anno è sempre piu drastico… a me è indifferente.. sento solo il bisogno di dover andare avanti… rpensare alle persone assenti… ma senza soffrire… il ricordo esiste anche per questo!! in culo alla balena… e speriamo non abbia mangiato :DForza messina!!! mauahuahaa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...