GOLPE BORGHESE

LA STORIA SIAMO NOI, RAI3, LUNEDì 5 DICEMBRE, ORE 23.40
Si parla del tentato golpe Borghese, anni ’70. I media del regime
non ne parlano…d’altronde il pericolo sono i comunisti, che porteranno
DOLORE, MORTE e DISTRUZIONE. Già.
Gli almeno 60 imputati, in 1° grado condannati per INSURREZIONE POLITICA,
 hanno poi visto ribaltata la sentenza n 2° grado, e confermata quest’
ultima in cassazione.
Si trattava solo in un "conciliabolo tra quattro sessantenni", afferma la
sentenza. Le intercettazioni consegnate da Giulio Andreotti, all’epoca
Ministro della Difesa, ai magistrati nondanno prove concrete.
In realtà il generale La Bruna, piduista, aveva una copia integrale delle
intercettazioni, tagliate dal Ministro Andreotti o comunque col suo placet
perchè non rilevanti e pericolose poichè parlavano di molti imprenditori
e politici in vario modo implicati, e ciò avrebbe scosso "inutilmente" il
paese. Con le intercettazioni integre sarebbe andata diversamente? Chi lo
sa?…io no
Il tentativo di golpe, progettato dal principe Borghese insieme con altri
neofascisti, vede tra i personaggi principali e non:
– i servizi segreti, in specie il SID
– l’ambasciata americana a Roma, che sapeva e aveva riferito alla Casa
Bianca(PRESIDENZA NIXON)
– la P2, con Licio Gelli e co.
COSA ACCADDE?
Mentre i golpisti dovevano entrare nel Ministero della DIfesa a ROma per
impossessarsi di armi xil colpo di stato, essi, una volta entrati, hanno
ricevuto un controordine e hanno interrotto l’operazione.
Per lungo tempo si è discusso se questi fossero entrati o meno, se avessero
preso armi o meno…alla fine è stata trovata un’arma che non poteva
appartenere al ministero perchè non regolamentare(ora non so se rubata o
altro)
COSA DOVEVA ACCADERE?
Si doveva instaurare una dittatura militare filoamericana, i membri della
P2 dovevabo sequestrare il Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat
e uccidere il Capo della Polizia.
Nella puntata parla uno degli implicati, che dopo un lungo silenzio si
decide a spiegare il progetto golpista("conciliabolo tra 4 sessantenni)
 che non è stato ovviamente riconosciuto e punito dalla magistratura.
Viene intervistato Andreotti che spiega i motivi per cui il dossier non è
arrivato per intero ai magistrati.
Si ricostruisce la vicenda gettando molte ombre su cosa è stato fatto dai
tribunali. E meno male che la magistratura è in mano ai comunisti.
Si parla anche di Licio Gelli, imputato e poi assolto per prescrizione
dei termini.
RIFLESSIONE PERSONALE:
Intanto il progetto P2 va avanti in Parlamento, dico io, ma nessuno ne
parla.
Il golpe è stato organizzato da neofascisti(se non ho inteso male
AVANGUARDIA NAZIONALE). In Italia e non solo emergono gruppi di estrema
destra che a mio parere dovrebbero destare preoccupazione, non foss’altro
che per lo spostamento del pensiero politico e/o ideologico verso frange
estreme.
Eppure la sinistra, per quanto goffa e il più delle volte incapace di
dare risposte, con dolo o colpa grave o semplice colpa del buon padre
di famiglia, non va a gridare ai quattro venti il pericolo fascista,
semmai ce ne fosse uno.
Da destra continuano invece gli allarmismi su fantomatici comunisti(chi
è ancora comunista in Italia?) che distruggerebbero la "democrazia".
La memoria storica si perde con la facilità con cui si beve un bicchiere
d’acqua. La Costituzione italiana è stata scritta chiaramente con l’
intento di prevenire ulteriori rischi dalla destra estrema. Ma il piano
della P2, consultabile in Rete, assomiglia un pò troppo al programma
attuato dal governo di centrodestra. D’altronde il nostro Presidente del
Consiglio era o no un membro glorioso della P2?…ma forse mi sbaglio
vedo nessi dove non ce ne sono…perchè era iscritto alla P2?
Per moda? Tanto per? Non lo sapeva neanche lui? Ammesso che non lo
sapesse…gli faccio i miei complimenti…aveva ragione ad aderire ad un
movimento che attentava allo stato, visto che il suo pensiero politico
ricalca molto bene quello che era il progetto della P2.
Mi sa un pò di qualcosa che non dico sia uscita dalla porta ed entrata
dalla finestra, ma piuttosto qualcosa uscita dalla finestra ed entrata
dall’ingresso principale.
Vorrei ancora comprendere
– le motivazioni che hanno portato all’interruzione del golpe
– le implicazioni del sig. illustrissimo Giulio Andreotti, uomo che
comunque apprezzo per la sua scaltrezza e per come ha potuto tenere le
fila di un paese per molti anni e dirigerlo come voleva lui.
-il ruolo esatto della P2 e degli americani, nella vicenda
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...